Frutti di Bosco

Piante di Frutti di Bosco | Vendita Online  | Ortolano.it

I frutti di bosco sono la tua passione? Come darti torto! D’altronde si tratta di un vero e proprio must per tutti coloro che amano i frutti rossi e sono attenti alla salute. Coltivare i frutti di bosco nel tuo orto o sul tuo balcone in un vaso è semplicissimo e ti darà grandi soddisfazioni.
Cosa aspetti a scoprire come coltivare direttamente a casa tua questi speciali frutti? Dai un'occhiata al nostro catalogo!

Coltivare i frutti di bosco nel tuo orto o sul tuo balcone in un vaso è semplicissimo e ti darà grandi soddisfazioni.
Infatti, la coltivazione di questi frutti può essere effettuata tranquillamente in vaso se gli spazi non ti consentono di avere un tuo proprio orto in giardino.
I frutti rossi rendono più vivace e colorato il tuo orto, ma hanno anche innumerevoli caratteristiche benefiche sull’organismo umano e per lo più sono anche buonissimi da consumare in qualsiasi ricetta oppure al naturale.
Sul nostro shop online potrai trovare numerose tipologie di frutti di bosco che sapranno soddisfare ogni tuo desiderio e necessità

Frutti di bosco: direttamente a casa tua e facili da coltivare

I frutti di bosco non sono difficili da coltivare in casa, anzi! Non importa che tu abbia già molta esperienza alle spalle con le coltivazioni o che tu invece sia ancora alle prime armi. I frutti di bosco sapranno come rendere l’hobby del giardinaggio un vero e proprio momento di relax per te.
In ogni caso, abbiamo previsto una breve e semplice introduzione per guidarti attraverso l’interessante mondo delle piantine di frutti di bosco. Così da rinfrescare la tua memoria nel caso in cui tu fossi già informato, ma anche per darti qualche linea guida nel caso in cui tu fossi inesperto.

Le piantine vanno messe a dimora nel periodo che va da metà dicembre fino alla fine di marzo. Se si decide di piantare i frutti di bosco in un vaso, andrà benissimo eseguire questo procedimento in qualsiasi periodo dell’anno, ad esclusone di luglio e agosto. Se pianti i tuoi frutti di bosco direttamente a terra nel tuo giardino, allora ti consigliamo di arieggiare il terreno movimentandolo. Esegui una buca di circa il doppio della misura del vasetto della tua piantina, e, dopo di che, disponi uno strato di terra che possa consentire il drenaggio del terreno. Questo è importante per evitare che si creino ristagni e che le tue piantine possano soffrire a causa dell’umidità e della formazione di muffe e funghi che potrebbero mettere a rischio la loro vita.

Sia che tu decida di coltivarli nell’orto, sia che tu li coltivi in vaso, i lamponi e le more hanno necessità di un sostegno per svilupparsi al meglio.
Per mantenere il loro portamento eretto, lamponi e more richiedono una struttura a T. Basterà costruire una fila centrale di pali a una distanza di 6 cm l’uno. Poi bisognerà prevedere una coppia di fili sia a destra che a sinistra, questi dovranno avere altezze differenti. Volendo, si potrebbe completare questa magnifica opera, installando anche un impianto di irrigazione goccia a goccia nella parte inferiore.

Le varietà di frutti di bosco

Innanzitutto, conosciamo i frutti di bosco. Essi sono raggruppati e categorizzati per una caratteristica che condividono. Il loro denominatore comune è infatti il luogo in cui crescono spontaneamente. Sì, stiamo parlando proprio delle zone di sottobosco. Si tratta di alcune aree umide e ombreggiate che sono tipiche delle zone dei boschi di montagna.
I frutti di bosco sono: le more, l’uva spina, i lamponi rossi, i lamponi gialli, i ribes rossi, le fragoline di bosco, i mirtilli.

Un vaso di frutti di bosco

Il vantaggio che avrai nel crescere i tuoi frutti di bosco in vaso non è solo uno, anzi sono moltissimi! Per prima cosa, potrai decidere di piantare i tuoi frutti di bosco quando vorrai, poiché la coltivazione in vaso risulta molto più sicura e protetta rispetto che a quella che effettui nell’orto del tuo giardino. Presta attenzione solamente a non eseguire il trapianto nei mesi di luglio e agosto, troppo caldi per le tue piccole piantine.

Le dimensioni del vaso sono importanti. In questo caso, scegli un contenitore che riesca a far sviluppare al meglio la crescita delle tue piantine. Non ammassarle tutte nello stesso vaso, ma assicurati che riescano ad espandersi sia in profondità che in larghezza senza problemi. Inoltre, è fondamentale creare il giusto terreno per lo sviluppo delle piante. La terra dovrà essere ricca di nutrienti e per fare ciò ti converrà aggiungere del concime organico nello strato superficiale di modo che non vada direttamente a contatto con le radici. Il terriccio giusto è abbastanza acido per tutti i frutti di bosco che non siano mirtilli (con un pH compreso tra 6 e 6,5). Per questi ultimi invece, è fondamentale che il terreno sia totalmente acido (con un pH che va dai 4 ai 4,5).

Frutti di bosco in cucina

Questi speciali frutti hanno molte proprietà benefiche sul nostro organismo. Anche per questo spesso vengono utilizzati in cucina per preparare piatti sopraffini.
I frutti di bosco sono ricchissimi di vitamina C, fibre, acqua, sali minerali, fruttosio e sostanze fenoliche.

Il loro impiego nella preparazione di ricette è ormai diffuso in tutto il mondo. Oltre alla loro consumazione come prodotto fresco e al naturale, essi vengono impiegati ovunque.
Per esempio, negli yogurt, nei gelati, nelle mousse cremose, nei succhi di frutta, o come aroma per gli alcolici come i liquori, nei dolci lievitati come condimento o abbellimento, come topping o copertura di dolci ad esempio panna cotta o cheesecake.