Sedano

Sedano | Vendita Online  | Ortolano.it

Vuoi coltivare la tua piantina di sedano nel tuo stupendo orto in giardino o sul tuo balcone? Sul nostro shop puoi trovarne di diverse varietà, che presentano differenti caratteristiche, ma hanno tutte un denominatore comune: la qualità.
Che tu preferisca coltivare i tuoi ortaggi in giardino nel tuo orto, o che tu voglia invece coltivarli in vaso sul tuo balcone o terrazzo, sappi che il sedano è in grado di adattarsi bene a molte situazioni e condizioni.

La coltivazione del sedano è una tradizione ormai millenaria. Pensa che questa tipologia di ortaggio viene coltivato nelle zone del mediterraneo sin dall’epoca del Medioevo!
Non solo è gustoso e ricco di fibre, oltre che di altri importanti nutrienti che rappresentano un vero toccasana per l’organismo umano, ma è anche conosciuto per le sue caratteristiche erboristiche.
Quindi che aspetti? Dai subito un'occhiata al nostro catalogo di piantine di sedano in vendita online!

Sedano: direttamente a casa tua e facile da coltivare

Coltivare il sedano non è così difficile come può sembrare. Indicativamente, ti consigliamo di trapiantare la tua piantina di sedano tra aprile e giugno, poiché in quel periodo il clima risulta più favorevole alla sua corretta crescita. Infatti, il sedano teme le temperature al di sotto dei 15°C, ma ama stare in ambienti caldi e umidi. Questo perché è originario di zone paludose, che sono famose per la loro umidità.

Oltre al caldo umido, il sedano adora essere posizionato in aree ben esposte ai raggi del sole. L’ideale sarebbe, quindi, trovare un posto soleggiato per garantirne uno sviluppo rigoglioso. La cosa importante è che il sedano poi non si ritrovi in un terreno troppo umido e ricco d’acqua. Amante dell’umidità sì, ma non dei ristagni! Attenzione a quando ti toccherà irrigarlo. Non abbondare troppo con quantità e frequenza. In questo modo riuscirai ad evitare la creazione di ristagni d’acqua e zone del terreno troppo umide o non ben drenate. Le due situazioni descritte poco fa, infatti, generano pericoli per il tuo ortaggio in quanto aumentano la probabilità di creazione di funghi e malattie. Inoltre, le radici corrono il rischio di marcire.

Ti consigliamo poi di sarchiare il terreno e di liberarti di ogni tipologia di erbaccia o pianta infestante che potrebbe crescere in sua prossimità.
Ti stai già chiedendo quando potrai raccogliere i frutti del tuo lavoro e assaporare il favoloso gusto del sedano? La raccolta inizia a giugno, e va avanti fino al mese di novembre. Il periodo di raccolta è influenzato da molte variabili, tra cui la zona geografica in cui viene coltivato questo ortaggio. L’importante è che non aspetti troppo a raccoglierlo. Non lasciarlo troppo tempo attaccato alla sua pianta se è già maturo!

Varietà di sedano

La varietà di sedano più diffusa è quella chiamata “Apium graveolens dulce”. Esteticamente lo puoi riconoscere dai suoi fusti verdi e dal suo interno di colore bianco. Inoltre, se sei un cuoco sopraffino saprai benissimo come cucinare il sedano rapa, un’altra varietà molto apprezzata e utilizzata nelle cucine di tutta Italia.

Le varietà di sedano non si fermano però solamente a queste due tipologie. Esistono infatti molteplici altre varietà, tra cui: il sedano verde, il sedano dorato, il sedano a coste e anche il sedano rosso.

Un vaso di sedano

Il sedano è uno di quei tanti ortaggi che si adatta benissimo alla coltivazione in vaso.
Tieni a mente solamente alcuni semplici suggerimenti che ti diamo. Prima di tutto, pensa al vaso. Quest’ultimo deve avere dimensioni molto generose sopratutto per quanto riguarda la sua profondità, che deve essere di almeno 30 cm per garantire un giusto sviluppo alla piantina.
Inoltre, dopo la messa a dimora, assicurati di annaffiare il tuo ortaggio appena trapiantato con irrigazioni frequenti e non troppo abbondanti. Dopo di che, potrai pensare di aggiungere del concime a maggio o a giugno, se vedrai che le sostanze nutritive del terreno utilizzato saranno già state assorbite completamente dal tuo sedano.

Il sedano nella tua cucina

Il sedano è una vera fonte di proprietà benefiche per la salute umana. Basti pensare che è composto quasi per lo più da acqua, il che o rende quindi ipocalorico e perfetto per te se sei a dieta o segui un regime alimentare specifico! Inoltre, questo ortaggio contiene al suo interno potassio, vitamina A e vitamina C, oltre che antiossidanti, ferro e sali minerali.
Si dice che il sedano venisse considerato anche dagli antichi come uno stimolante per l’appetito, un aiutante valido per la digestione e per favorire la diuresi.

Il sedano si utilizza in cucina principalmente per ottenere soffritti. Quindi, spesso viene preparato e tritato finemente. Il sedano è ricco di fibre e di tanti altri nutrienti utili al nostro organismo. Il suo gusto, combinato con le sue proprietà, garantisce un successo sicuro una volta che lo porterai a tavola e lo sottoporrai al giudizio dei tuoi commensali o della tua famiglia!

Se sei un amante delle insalate e dei piatti croccanti, ti consigliamo di realizzare un’insalata a base di sedano. É possibile preparare questo piatto non solo con pomodori e feta, ma anche con del mais o delle noci, se lo preferisci.

Lo sai che il pesto si può realizzare anche con il sedano? Ebbene sì! Munisciti di 100 g di foglie di sedano, 50 g di pinoli, del basilico a tuo piacimento, formaggio grattugiato in quantità, sale e olio extravergine d’oliva. Dopo di che pesta tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere una crema deliziosa. Se proprio devi, usa pure il frullatore ma a una velocità bassa di modo che i giri al secondo siano contenuti.

Hai capito quante cose puoi fare con il sedano? Siamo sicuri che una volta che lo coltiverai nel tuo giardino o sul tuo balcone non potrai più farne a meno!