Si sa, il digestivo per eccellenza è il famosissimo liquore alle erbe. Solo lui riesce a liberarti da quella sensazione di pesantezza estrema che ti può colpire alla fine di un pasto abbondante.
Soprattutto nei periodi delle grandi cene e dei banchetti tra parenti, per esempio a Natale, ma anche a capodanno, a Pasqua e in qualsiasi altra occasione in cui ti puoi ritrovare a festeggiare in compagnia. Ovunque ci sia abbondanza di cibo in tavola, ci deve essere anche il liquore alle erbe. Proprio come un incendio viene spento dall’estintore, la tua pesantezza causata dal pasto viene placata dal liquore alle erbe.

Liquore alle erbe: scopri come realizzarlo in pochi passaggi

Liquore alle erbe: come realizzarlo

Preparare il liquore alle erbe può sembrare difficile in prima battuta, ma non preoccuparti perché in realtà bastano pochi e semplici passaggi , un po' di concentrazione e di pazienza et voilà: il tuo liquore alle erbe sarà pronto in men che non si dica!
Prima di tutto, l'ideale sarebbe avere in casa o nel proprio orto una (anche piccola) coltivazione di piante aromatiche. Infatti, questo liquore si ottiene proprio da loro.
Le foglie delle piante aromatiche , infatti, sono alla base della preparazione dei liquori alle erbe.
La ricetta che ti spiegheremo è in realtà molto personalizzabile, e potrai quindi decidere in autonomia se aggiungere qualche ingrediente di tuo gradimento oppure eliminare qualche elemento che non ti piace in tutta libertà.

Sei pronto per scoprire come realizzare un liquore da servire fresco e che renderà il tuo fine pasto veramente piacevole ed idilliaco?
Per preparare una bottiglia di liquore necessiterai dei seguenti ingredienti: erbe aromatiche (un po' di basilico, un po' di rosmarino, un po' di salvia, un po' di timo, un po' di santoreggia e qualsiasi altra erba aromatica che ti possa piacere), poi necessiterai di 500 ml di alcol per alimenti, 500 ml di acqua e infine di 400 g di zucchero.

Preparare i liquori alle erbe è divertente, ma anche facile e immediato. Per cui, se sei sempre di corsa e non hai mai tempo di cucinare, questa è davvero la ricetta che fa per te.
Innanzitutto, come prima cosa, lava bene tutte le erbe di cui ti sei munito per realizzare questa preparazione e assicurazioni di averle raccolte nel momento giusto, quando sono rigogliose e forti.

Dopo aver lavato le tue erbe, passa all'asciugatura, che deve essere fatta in maniera molto attenta e meticolosa. Successivamente, legale con uno spago e posizionale in un barattolo di vetro che le contiene tutte anche per il verso della lunghezza. Nel vasetto aggiungi l'alcol e lasciale due settimane al buio, nel vasetto chiuso, a macerare . Ogni tanto, agita il barattolo.
Dopo due settimane, arriva il momento di preparare lo sciroppo di zucchero. In un pentolino versa l'acqua ero zucchero e porta il tutto ad ebollizione e lascialo sul fuoco finché lo zucchero non si sarà completamente sciolto. Fai raffreddare e dopo filtrare l'alcol nella bottiglia di vetro che utilizzerai per il tuo liquore alle erbe. Aggiungi poi lo sciroppo zuccherato ottenuto da acqua e zucchero. Mescola bene tutto il composto con le erbe aromatiche e aspetta qualche giorno prima di consumarlo perché i sapori si amalgamano perfettamente.

Liquori alle erbe: tantissime possibilità

I liquori alle erbe ovviamente non sono tutti uguali e possono avere proprietà diverse a seconda dei loro ingredienti. La ricetta è molto personalizzabile e può essere adattata a quelle che sono le tue esigenze e anche ai tuoi gusti, oppure a quelli della persona che riceverà in regalo questo omaggio.
Ricorda che puoi sempre variare e deviare dalla ricetta originale realizzando un liquore alla menta, alle spezie, all’alloro, al basilico, all’anice o al limone e rosmarino. Chi più ne ha, più ne metta insomma!

Piante aromatiche: i tesori del tuo orto

Coltivare direttamente a casa tua i vegetali, che sia nel tuo orto in giardino o sul tuo balcone in appartamento, dà una marcia in più a tutte le tue preparazioni.
Le piante aromatiche non richiedono alcun tipo di sforzo e hanno bisogno di cure basilari, ma ti restituiscono un risultato e una soddisfazione che sono impagabili.
Oltre al fatto che hanno delle proprietà benefiche se poste nell’ambiente in cui vivi, e possono aiutarti in cucina insaporendo i piatti più delicati e permettendoti la realizzazione di altre tipologie di preparazione in cui esse sono la base di tutto.
Spesso le piante aromatiche sono sottovalutate nell’orto, ma invece hanno molteplici vantaggi e sono fondamentali per tantissimi utilizzi, oltre ad avere una moltitudine di proprietà.

Pensa a come sarebbe bello avere la tranquillità e la sicurezza che le tue piante aromatiche non abbiano subito trattamenti invadenti con pesticidi o altre sostanze chimiche. Facendo tutto da te, coltivando le erbe direttamente a casa tua, questo problema sarebbe risolto in un battibaleno!

Per prenderti cura al meglio delle tue piante aromatiche, ti consigliamo di posizionarle in un terreno drenante ma non troppo perché è fondamentale che esse assorbano acqua e nutrimento in quantità sufficienti per poter crescere sane e rigogliose. Inoltre, si adattano a spazi ristretti e sono molto resistenti anche alle basse temperature. Per cui potrai comodamente decidere di lasciarle sul balcone una volta che arriverà la stagione invernale. D’estate, invece, non irrigarle nelle ore più calde ma fallo una volta che sarà tramontato il sole oppure nelle prime ore del mattino.

Che cosa aspetti a piantare direttamente a casa tua le piante aromatiche? Ti accorgerai che sono tue grandi alleate sia in cucina che in casa!

Giuggiolo: coltiva nel tuo giardino la pianta delle giuggiole

Il giuggiolo è una pianta da frutto dalla storia e dalle caratteristiche molto interessanti. Coltivarla direttamente nel proprio giardino o in un vaso capiente sul proprio balcone non è difficile e ti darà tantissime soddisfazioni. Scopri con noi tutte le sue curiosità, come coltivarlo e andrai anche tu in brodo di giuggiole!

Muffin ai mirtilli ricetta: dall'orto alla tavola una vera prelibatezza

I mirtilli sono buonissimi e per questo sono utilizzati in molteplici modi in cucina, specialmente per preparare deliziosi dolci. Una delle ricette sicuramente più famose è quella dei muffin ai mirtilli, che con il loro sapore dolce e inimitabile sanno allietare le colazioni più frettolose e le merende delle giornate più grigie. Noi abbiamo già l'acquolina in bocca!

Coltivare frutti di bosco: scopri i segreti del mestiere

I frutti di bosco sono sono famosi e rinomati in tutto il mondo. Si utilizzano in diverse preparazioni in cucina, sia dolci che salate. Che cosa aspetti a coltivare direttamente a casa tua queste meravigliose piantine? Ti sei mai chiesto come coltivare i frutti di bosco? Se sì, sei capitato nel posto giusto! Coltivare i frutti di bosco è davvero il miglior modo per passare il tempo e godere di...

Ulivo: scopri come coltivarlo e come utilizzare le olive

La coltivazione dell’olivo è diffusa in tutta Italia, soprattutto nelle zone costiere del Mediterraneo e nelle zone lacustri come quella del lago di Garda. Scopri di più su come coltivare direttamente a casa tua il tuo ulivo! Se decidi di coltivare un ulivo nel tuo giardino, questo processo potrebbe interessarti. Perché infatti, tramite le proprie olive, non produrre un po' di olio? Ci sono tantissime varietà d...

Comments (0)

No comments at this moment