I frutti di bosco sono sono famosi e rinomati in tutto il mondo. Si utilizzano in diverse preparazioni in cucina, sia dolci che salate. Che cosa aspetti a coltivare direttamente a casa tua queste meravigliose piantine?

Torta salata con zucchine: buona, sana e facile da preparare

Coltivare frutti di bosco

Ti sei mai chiesto come coltivare i frutti di bosco? Se sì, sei capitato nel posto giusto!
Coltivare i frutti di bosco è una vera e propria attività rilassante, nonché soddisfacente visto che potrai utilizzare il tuo raccolto per ottenere prodotti gustosi da portare a tavola.
Per coltivare al meglio queste piante dovrai seguire delle semplici indicazioni che ti faranno da guida per capire come comportarti al meglio per avere un raccolto florido e soddisfacente.
Coltivare frutti di bosco non è difficile, servono semplicemente i giusti accorgimenti per far sì che la tua coltivazione cresca rigogliosa e non abbia alcun tipo di problema durante tutte le fasi del suo sviluppo.

Essendo queste piantine abituate a crescere nelle zone di sottobosco, potrai scegliere di trovar loro un posto nelle parti inutilizzate del tuo giardino. La posizione ideale nella quale ospitare le piantine è in zone ombrose, non troppo esposte ai raggi del sole.
Il terreno dove danno il meglio di loro è sicuramente quello a pH acido, tra il 4,5 e il 5,5. Inoltre, è bene che la terra sia drenante e non soggetto a ristagni d’acqua che potrebbero comportare aree di eccessiva umidità. Infatti, ti consigliamo di prestare attenzione a questo fattore, in quanto i frutti di bosco non amano questo tipo di condizione, siccome potrebbe determinare il marciume delle radici e, di conseguenza, la morte della piantina. Come spesso avrai già letto, il terreno richiesto è quello ricco di sostanza organica, ad alto contenuto di nutrienti. In questo modo la coltivazione potrà crescere in maniera rigogliosa e forte. Nel caso in cui la terra non avesse sufficiente sostanza organica, allora munisciti di concime possibilmente organico.

Per cominciare con il piede giusto ti consigliamo di acquistare delle piantine da mettere a dimora durante il periodo autunnale, tra settembre e novembre indicativamente. Partendo da una piantina potrai aspettare molto meno per gustare i frutti, e in generale sei più sicuro di avere degli ottimi risultati perché la pianta risulta più forte e meno soggetta a danni causati da molteplici fattori, quali la temperatura e il contesto circostante. Se decidi di coltivarli in giardino sappi che li puoi piantare ai piedi delle tue piante da frutto o anche degli altri alberi.

L’irrigazione dei frutti di bosco è uno step fondamentale per ottenere i frutti migliori. Per far sì che l’acqua che ricevono le tue piantine sia sufficiente anche nei periodi di siccità, potresti pensare di installare un impianto a goccia che possa provvedere al loro fabbisogno idrico giornaliero. In sostanza, una corretta irrigazione che non lasci mai la piantina a secco e che non crei fastidiosi ristagni d’acqua è il segreto per far crescere degli ottimi frutti di bosco sia in vaso che nel tuo giardino.

Come raccogliere i frutti di bosco? È semplice! Il periodo ideale per la raccolta dei frutti è nel mese di luglio. Aspetta che la tua piantina sia pronta, che i frutti abbiano raggiunto la maturazione. Potrai notare un cambiamento di colore a occhio nudo per capire che è il momento di cogliere i frutti del tuo lavoro. Una volta che saranno pronti, vedrai che si staccheranno dalla piantina con estrema facilità. Coltivare frutti di bosco saprà darti grandi soddisfazioni!

Cosa sono i frutti di bosco

I frutti di bosco sono tutte quei prodotti delle piantine che vivono nelle zone di sottobosco e amano terreni acidi, non esposti troppo al sole. Ma quali sono i frutti di bosco? Tra questi troviamo, per citarne solamente alcuni, i lamponi, i mirtilli, l’uva spina, i ribes e altri frutti di bosco che vengono chiamati “selvatici”.

Frutti di bosco in cucina

Coltivare frutti di bosco è fonte di grande soddisfazione per tutti coloro i quali amano anche cucinare e realizzare dei dolci o dei piatti sopraffini tramite il raccolto di questi.
In più, sono davvero comodissimi da congelare e da utilizzare quando avrai la vena giusta di creatività e l’ispirazione per utilizzarli nel migliore dei modi.
A chi ama le ricette tradizionali a base di frutti di bosco, consigliamo la marmellata di frutti di bosco, mista oppure di un frutto in particolare, per esempio: mirtillo, lampone, ribes, o more.
Se ami molto i dolci, allora non puoi non conoscere il tiramisù ai frutti di bosco, una variante fresca e profumata del solito tiramisù tradizionale. Un dolce al cucchiaio perfetto per concludere i tuoi pasti è la mousse ai frutti di bosco, semplice e veloce da preparare, anche per coloro i quali non sono bravi ai fornelli. Coltivare frutti di bosco ti dà la possibilità di spaziare da ricette salate a ricette dolci in cucina, per esempio hai mai provato il risotto ai frutti di bosco?

Come avrai capito, i frutti di bosco sono poliedrici e hanno molteplici utilizzi in cucina, ma sono anche facili da coltivare e non comportano particolari sforzi o attenzioni da parte tua. Cosa aspetti a metterti in gioco e a ottenere un fantastico raccolto da condividere con i tuoi commensali?

Orto di Primavera: consigli per trapianti di successo e gestione delle gelate tardive

Con l'arrivo della primavera, gli orticoltori attendono con entusiasmo l'inizio della stagione di trapianto nell'orto. Tuttavia, è fondamentale prestare attenzione alle gelate tardive e notturne che possono minacciare le piante appena trapiantate.Questo articolo esplorerà dettagliatamente strategie per ottimizzare il trapianto...

Sciroppo per la tosse fatto in casa: le ricette migliori

Durante i cambi di stagione, o quando le temperature scendono vertiginosamente, è frequente che ci si ammali più spesso del solito. La tosse è una delle fastidiose conseguenze che ci portiamo con noi dopo aver preso un colpo di freddo o se siamo stati esposti a uno sbalzo di temperatura. Scopri con noi quali sono le migliori ricette per realizzare autonomament...

Scopri come preparare le pesche sciroppate a casa tua

Le pesche sciroppate sono ottime come fine pasto o come merenda dolce, sana e squisita. Al supermercato le puoi trovare di varie marche, ma hai mai pensato a prepararle direttamente a casa tua? Magari utilizzando le pesche coltivate direttamente nel tuo giardino! Ricorda sempre di usare vasetti sterilizzati e pastorizzarli con molta cura perché ...

Confettura o marmellata: scopri la differenza con noi

Tutti almeno una volta nella nostra vita ci siamo chiesti: “Ma confettura e marmellata sono la stessa cosa?”. Oppure: "Quando si dice confettura e quando marmellata?". Questo articolo ti svelerà la verità e chiarirà il dubbio che ti attanaglia! Se anche tu come noi ti sei chiesto “che differenza c’è tra confettura e marmellata?” continua a leggere: abbiamo deciso che è ora di s..

Comments (0)

No comments at this moment