Gli antipasti vegetariani sono ricchi di sorprese e hanno un gusto che non ti aspetti. Infatti, nonostante si realizzino con ingredienti semplici e genuini, sprigionano un vortice di sapori che ti lasciano a bocca aperta. Queste prelibatezze sono facili e veloci da preparare in casa ed anche se non sei un cuoco provetto non dovrai preoccuparti! Oltre che essere semplici e poco impegnativi da cucinare, questi antipasti a base vegetale sono anche inclusivi e rispettano le esigenze alimentari di chi adotta una dieta vegetariana.
Vogliamo poi parlare dei colori che donano alla tua tavola? Le verdure hanno proprio questa qualità: con i loro colori abbelliscono e rendono il tuo pasto più vivace, oltre che essere salutari e fare bene al tuo corpo.

Antipasti vegetariani per tutti i gusti

Gli antipasti vegetariani sono l’entrée perfetta per cominciare una cena con i fiocchi. Che si tratti della cena di Natale, o di un compleanno, oppure di una serata estiva passata tra amici all’aperto, gli antipasti a base vegetale sono il tuo miglior alleato per sbalordire tutti i tuoi invitati.
Attraverso questa tipologia di piatto vedrai che potrai sbizzarrire le tue idee e sfoderare la tua creatività in cucina. In effetti, con l’utilizzo di verdure e formaggi, potrai creare dei mix strepitosi che delizieranno il palato anche dei più sopraffini o dei più esigenti.

Oggi ti vogliamo ispirare con delle idee che potrebbero fare al caso tuo se hai intenzione di cucinare degli antipasti vegetariani belli da vedere e saporiti da gustare con i tuoi ospiti e conoscenti.

Polpette di melanzane: la ricetta facile e veloce

Le polpette di melanzane sono l’antipasto vegetariano che ti sorprende ed è in grado di regalare un’esperienza unica alle tue papille gustative. Si tratta di una ricetta generalmente semplice da preparare, e che non ti occuperà troppo portandoti via molto tempo. Ecco gli ingredienti per cucinare questa meraviglia culinaria per ottenere in totale circa 35 polpette.
Innanzitutto, avrai bisogno di circa 800 grammi di melanzane, 140 grammi di parmigiano reggiano o di grana padano, uno spicchio d’aglio, del sale fino, olio di semi per friggere in quantità, 1 uovo di dimensioni medio grandi, 130 grammi di pangrattato, pepe bianco o nero, prezzemolo quanto basta.
Ricorda di scegliere bene le melanzane, la qualità di questo vegetale determinerà infatti la riuscita della  ricetta e il gusto della pietanza. Per la preparazione, come prima cosa, lava le melanzane accuratamente. Dopo di che, ti servirà munirti di una teglia ricoperta di carta forno dove posizionarle per poi metterle in forno, in modalità statica, a 180° per circa un’oretta. Passato questo tempo, successivamente all’aver controllato se le melanzane sono morbide a sufficienza e si possono considerare quindi cotte, estraile dal forno e lasciale raffreddare per poi togliere la loro buccia e il picciolo.
Una volta spellate, le melanzane sono pronte per essere schiacciate con la forchetta in un colino. In questo modo eviterai che il composto che andrai a realizzare sia troppo annacquato. Una volta “scolate” le tue melanzane, sarà il momento di unirle insieme all’uovo e all’aglio schiacciato. Ora mescola tutto e ottieni un composto omogeneo. Dopo, unisci il formaggio grattugiato, sale, pepe, e prezzemolo tritato (ricorda di lavare anche questo ingrediente prima di aggiungerlo al composto). Adesso mescola il tutto, impasta con le mani e fai sì che tutti gli ingredienti si amalgamino insieme creando un perfetto impasto per le tue polpette di melanzane.
Se vedi che il tuo composto risulta troppo morbido o bagnato, non esitare ad aggiungere dell’altro pangrattato che ti aiuterà sicuramente ad asciugarlo e ad ottenere delle polpettine fantastiche.
Quando l’impasto ti sembra essere corretto e della giusta consistenza, realizza delle palline tonde con le tue mani. Queste devono essere grandi circa quanto una noce. Disponile su una placca e friggile in un tegame contenente dell’olio alla temperatura di 160-170° (potrai utilizzare un termometro da cucina per assicurarti che la temperatura sia giusta).

In alternativa, potresti decidere di cuocere le tue polpette di melanzane al forno, per ottenere un antipasto vegetariano gustoso ma più leggero. Imposta il forno a 180° in modalità statica e, dopo di che, lasciale cuocere per almeno mezz’ora, controllando ogni tanto che la cottura stia procedendo bene. Se necessario, lasciale cuocere ancora un po’ e poi sfornale. Senti già il profumo delizioso che pervaderà la tua cucina, vero?

Antipasti con melanzane: dall’orto alla tavola

Hai mai pensato a come sarebbe bello coltivare direttamente nel tuo giardino, o in vaso sul tuo balcone, delle melanzane da gustare poi una volta cucinate?
Altroché km 0, si tratterebbe forse di qualcosa che è ancora più genuino e che ha un impatto ambientale minore. Oltretutto, coltivare direttamente in casa i tuoi ortaggi, ti fa anche stare più sereno e tranquillo rispetto che a comprarli altrove. Coltivandoli da te, avrai la certezza di avere delle verdure sempre fresche e trattate con prodotti naturali.
Dai sempre la priorità alla salute e alla genuinità dei prodotti, coltiva anche tu le melanzane nel tuo orto!

Esistono tantissime tipologie di melanzane, e noi vogliamo accontentare anche chi desidera le specie più rare e speciali. Dalla melanzana bianca, passando per la melanzana lunga, la melanzana rosa e quella rossa, ma anche la tonda, abbiamo da offrirti tutto ciò che può soddisfare i tuoi gusti.

Coltivare le melanzane a casa tua

La coltivazione delle melanzane dà molte soddisfazioni e ti dà la possibilità di ottenere fantastici piatti gustosi in cucina! Sia che tu decida di coltivarla nel tuo orto in giardino, sia che tu preferisca dedicare loro uno spazio in balcone in un vaso, la melanzana si presterà benissimo ad essere coltivata.

La melanzana è un vegetale che richiede temperature calde, infatti teme il freddo e l’umidità.
Si trova benissimo, quindi, in zone dove di giorno la temperatura è tra i 22° e i 26°, e di notte, non scende sotto i 15°.
Importante tenere a mente anche che questo vegetale richiede una grande quantità di luce solare, adora essere esposta e ciò ha un effetto anche sui suoi frutti. L’irrigazione deve essere costante durante la fase della fruttificazione, ma generalmente questa pianta è molto resistente anche ai periodi di siccità. Consigliamo comunque di irrigarla con costanza e di non abbondare troppo con la quantità per non creare ristagni indesiderati che gioverebbero alla nascita di malattie fungine e altre complicazioni per la pianta. In generale, prendi in considerazione di acquistare dei sostegni per le tue piante di melanzane, in quanto si sviluppano anche verso l’alto. Il raccolto andrà effettuato circa 12 o 18 settimane dopo il trapianto. Stai già pregustando la bontà delle ricette che andrai a realizzare?

Che cosa aspetti a realizzare delle fantastiche polpette di melanzane fritte o al forno? Coltiva le tue melanzane e porta a tavola degli antipasti vegetariani saporiti, e soprattutto genuini!
La soddisfazione è garantita!

Giuggiolo: coltiva nel tuo giardino la pianta delle giuggiole

Il giuggiolo è una pianta da frutto dalla storia e dalle caratteristiche molto interessanti. Coltivarla direttamente nel proprio giardino o in un vaso capiente sul proprio balcone non è difficile e ti darà tantissime soddisfazioni. Scopri con noi tutte le sue curiosità, come coltivarlo e andrai anche tu in brodo di giuggiole!

Muffin ai mirtilli ricetta: dall'orto alla tavola una vera prelibatezza

I mirtilli sono buonissimi e per questo sono utilizzati in molteplici modi in cucina, specialmente per preparare deliziosi dolci. Una delle ricette sicuramente più famose è quella dei muffin ai mirtilli, che con il loro sapore dolce e inimitabile sanno allietare le colazioni più frettolose e le merende delle giornate più grigie. Noi abbiamo già l'acquolina in bocca!

Coltivare frutti di bosco: scopri i segreti del mestiere

I frutti di bosco sono sono famosi e rinomati in tutto il mondo. Si utilizzano in diverse preparazioni in cucina, sia dolci che salate. Che cosa aspetti a coltivare direttamente a casa tua queste meravigliose piantine? Ti sei mai chiesto come coltivare i frutti di bosco? Se sì, sei capitato nel posto giusto! Coltivare i frutti di bosco è davvero il miglior modo per passare il tempo e godere di...

Ulivo: scopri come coltivarlo e come utilizzare le olive

La coltivazione dell’olivo è diffusa in tutta Italia, soprattutto nelle zone costiere del Mediterraneo e nelle zone lacustri come quella del lago di Garda. Scopri di più su come coltivare direttamente a casa tua il tuo ulivo! Se decidi di coltivare un ulivo nel tuo giardino, questo processo potrebbe interessarti. Perché infatti, tramite le proprie olive, non produrre un po' di olio? Ci sono tantissime varietà d...

Comments (0)

No comments at this moment