Ebbene sì, nel mese di febbraio ci sono ancora tante cose da fare nel tuo orto e saranno tante le soddisfazioni che ti riserverà. Scopri insieme a noi quali sono i lavori ottimali considerati per questo periodo dell'anno, e quali piante ti consigliamo di coltivare proprio durante il mese di febbraio. Sei pronto a saperne di più? Rimboccati le maniche, che si parteee!

Torta salata con zucchine: buona, sana e facile da preparare

Orto a febbraio: quali lavori svolgere

Non farti spaventare dalle temperature rigide tipiche di questo periodo dell’anno. L’orto a febbraio ha bisogno di te e delle tue cure, quindi non abbandonarlo a sé stesso ma sfrutta i giorni di questo mese per renderlo ancora più rigoglioso e pronto alla stagione della primavera.
Infatti, proprio durante le settimane del secondo mese dell’anno, si comincia a preparare il tutto per la primavera. I tuoi risultati primaverili dipendono proprio dagli sforzi che fai durante questi giorni, quindi non desistere!

Ovviamente, se nelle zone dove abiti il terreno gela, ti consigliamo di non insistere vangando il terreno, ma di dedicarti ad altre attività di miglioramento del tuo orto. Si tratta di attività differenti dalla vangatura, che possono prevedere, per esempio, la costruzione di una nuova staccionata, o di un tunnel o, perché no, anche di una piccola serra che possa ospitare le tue piantine.
Inoltre, potrai pensare a quali attrezzi sostituire o acquistare, a quali invece hanno bisogno di manutenzione per essere pronti alla bella stagione in arrivo.

Allo stesso tempo, se vorrai, potrai decidere di progettare diversamente il tuo orto preparando un piano da attuare appena le temperature esterne lo consentiranno.
Se invece a febbraio il clima da te non è particolarmente rigido e non rende impossibile la lavorazione della terra, allora cambia tutto. In questo caso, ti consigliamo di preparare il terreno del tuo orto per le nuove colture. Come ben sai, questo si può fare grazie alla vangatura. Durante questo procedimento assicurati di aggiungere al tuo terreno anche del compost oppure del letame, così da dare ulteriore nutrimento al suolo per avere risultati ancora migliori.
Dopo la vangatura, prendi in considerazione anche la pulizia del tuo orto. Già, perché avere un orto ben pulito e ordinato non solo ti darà la sensazione di avere tutto sotto controllo, ma consentirà alle tue piantine uno sviluppo migliore e meno minacciato dai tanti rischi che comportano le erbe infestanti, per citarne uno.
Preparati, quindi, per ripulire il tuo orto dalle erbacce e dai sassi, così che sia tutto pronto per i tuoi prossimi splendidi trapianti.

Orto a febbraio: quali trapianti effettuare

I trapianti nel mese di febbraio non sono pari a zero! Durante queste settimane è infatti possibile trapiantare alcune delle piantine che sicuramente conoscerai.
Tuttavia, è fondamentale, a nostro parere, che tu abbia già o che realizzi ad hoc un tunnel per questi nuovi trapianti. Perché? Te lo spieghiamo noi. In questa stagione le temperature sono molto rigide in alcune aree dell’Italia, e il sole non irradia il terreno come fa durante i mesi primaverili o estivi. La luce è quindi più debole, e per le piantine questo potrebbe risultare un punto dolente.
Con il tunnel, invece, i tuoi ortaggi possono ricevere il giusto quantitativo di luce solare quotidiano, e anche il nutrimento e il calore sufficienti alla loro corretta crescita e al loro sviluppo sano.

Ma quali ortaggi si possono coltivare nel mese di febbraio nel tuo orto? Facile, te lo spieghiamo noi! Considera che verso la metà del mese sarà possibile cominciare a coltivare i seguenti ortaggi: lattughe e cappucci. Mentre alla fine del mese: pomodori, cetrioli, zucchine. Se decidi di coltivare le tue piantine in pieno campo, allora ti consigliamo di estendere la lista con le seguenti proposte: piselli, aglio, cipolle, porri e lattughe.

Lo sapevi che febbraio è il mese perfetto per gli alberi da frutto? Se sei un appassionato degli alberi da frutto, allora ti abbiamo appena sentito gioire! Ebbene sì, perché a febbraio bisogna cominciare a preparare il terreno per le colture da frutto e scegliere con attenzione le piantine più robuste per ottenere risultati fenomenali durante il periodo primaverile. In questo caso, ti consigliamo di accaparrarti la pianta del miele, la pianta di goumi del Giappone, la pianta di liquirizia, la schisandra chinensis. Tutte queste piante da frutto elencate sono già disponibili in questo periodo per poter essere trapiantate nel tuo frutteto.

Se sei un appassionato di frutti rossi, ecco una buona notizia!
In questo mese è indicato trapiantare anche i lamponi, le fragole, i mirtilli e le more. Oltre alle fragoline che possono anche essere comodamente trapiantate in un vaso.

Se hai intenzione di cucinare una torta salata più calorica e sfiziosa, allora aggiungi al ripieno anche dei pezzetti di formaggio come scamorza, provolone. Se invece vuoi ottenere una farcitura ancora più cremosa e invitante, aggiungi della ricotta o del formaggio spalmabile e il composto risulterà ancora più spumoso.
Quando vuoi osare una marcia in più alla tua torta salata con zucchine, pensa di aggiungerci anche delle fettine di pancetta o di guanciale.

Se preferisci invece una versione del tutto vegetariana della torta salata con zucchine, prendi in considerazione anche l'aggiunta di zucchine trombetta, gustose e dal gusto ancora più intenso.Inoltre, potresti pensare anche di abbinare le zucchine alla zucca , provando per esempio con la nostra zucca delica o la zucca marina di Chioggia .
Hai già l'acqualina in bocca, vero? Anche noi.

Orto a febbraio: cosa puoi raccogliere

Febbraio, è risaputo, è anche un mese di raccolta nelle zone del sud Italia dove le temperature non sono così rigide e non scendono sotto zero generando così le gelate.
Se vivi nell’Italia meridionale, allora sappi che potrai godere del raccolto del tuo orto anche in questo mese!

Per esempio, a febbraio, potrai raccogliere i tuoi profumatissimi agrumi. Per esempio, arance, mandaranci, mandarini, limoni e pompelmi. Le spremute realizzate con i tuoi agrumi hanno un sapore diverso e non vediamo l’ora che tu lo scopra!
Oltre agli agrumi, come sempre, ci sono anche le erbe aromatiche. Esse infatti sono pronte ad essere raccolte in qualsiasi momento dell’anno e regalano ai tuoi piatti sapori e aromi unici.

Hai visto? Febbraio non è un mese completamente di riposo per te e per il tuo orto!
Che aspetti a rimboccarti le maniche o a pensare a nuove idee per il tuo orto?

Giuggiolo: coltiva nel tuo giardino la pianta delle giuggiole

Il giuggiolo è una pianta da frutto dalla storia e dalle caratteristiche molto interessanti. Coltivarla direttamente nel proprio giardino o in un vaso capiente sul proprio balcone non è difficile e ti darà tantissime soddisfazioni. Scopri con noi tutte le sue curiosità, come coltivarlo e andrai anche tu in brodo di giuggiole!

Muffin ai mirtilli ricetta: dall'orto alla tavola una vera prelibatezza

I mirtilli sono buonissimi e per questo sono utilizzati in molteplici modi in cucina, specialmente per preparare deliziosi dolci. Una delle ricette sicuramente più famose è quella dei muffin ai mirtilli, che con il loro sapore dolce e inimitabile sanno allietare le colazioni più frettolose e le merende delle giornate più grigie. Noi abbiamo già l'acquolina in bocca!

Coltivare frutti di bosco: scopri i segreti del mestiere

I frutti di bosco sono sono famosi e rinomati in tutto il mondo. Si utilizzano in diverse preparazioni in cucina, sia dolci che salate. Che cosa aspetti a coltivare direttamente a casa tua queste meravigliose piantine? Ti sei mai chiesto come coltivare i frutti di bosco? Se sì, sei capitato nel posto giusto! Coltivare i frutti di bosco è davvero il miglior modo per passare il tempo e godere di...

Ulivo: scopri come coltivarlo e come utilizzare le olive

La coltivazione dell’olivo è diffusa in tutta Italia, soprattutto nelle zone costiere del Mediterraneo e nelle zone lacustri come quella del lago di Garda. Scopri di più su come coltivare direttamente a casa tua il tuo ulivo! Se decidi di coltivare un ulivo nel tuo giardino, questo processo potrebbe interessarti. Perché infatti, tramite le proprie olive, non produrre un po' di olio? Ci sono tantissime varietà d...

Comments (0)

No comments at this moment