Lo spritz hugo è da sempre il re degli aperitivi. Amatissimo sia dalle donne che dagli uomini, con il suo gusto dolce e fresco allo stesso tempo riesce a conquistare tutti.
Scopri di più come prepararlo direttamente a casa tua e come coltivare la menta che lo renderà unico e speciale.

Torta salata con zucchine: buona, sana e facile da preparare

Spritz Hugo fai da te: come prepararlo

Lo spritz hugo è un aperitivo non troppo alcolico composto da prosecco, sciroppo di fiori di sambuco, seltz e foglie di menta. Le sue origini si collocano a nord, verso l’Alto Adige. La sua diffusione è cominciata in Triveneto, per poi proseguire in Austria, nell’area della Svizzera ed è addirittura arrivato anche in Germania.
Si narra che lo spritz hugo fu inventato da un bartender altoatesino di nome Roland Gruber, verso l’inizio del XXI secolo. All’inizio usò dello sciroppo di melissa, ma preferì sostituirlo dopo poco con quello ai fiori di sambuco perché era più facilmente reperibile sul mercato.

Questo aperitivo frizzante e rinfrescante sa come allietare i pomeriggi di giovani e meno giovani, che cercano il suo gusto inconfondibile e il suo profumo inebriante di menta. Lo spritz hugo è una tipologia di bevanda che piace veramente a tutti, ecco perché dovresti imparare a prepararlo!
Sei pronto per scoprire come stupire i tuoi ospiti con una vera e propria coccola piacevole?
Per preparare un bicchiere di questo cocktail alla menta e sambuco avrai bisogno di: 15 cl di prosecco, 2 cl di sciroppo di sambuco (ma puoi usare anche quello di melissa se lo trovi e se lo preferisci), uno spruzzo di seltz, 2 foglie di menta, 1 spicchio di limone o lime e, volendo, una fettina di mela verde alla fine.

Il cocktail a base di menta e sambuco può essere perfetto non solo per accompagnare i tuoi aperitivi a base di stuzzichini salati, ma si sposa bene anche con piatti più elaborati. Potrai provarlo insieme a primi piatti di pesce, secondi piatti di carne e pesce, e perché no, anche se mangerai una pizza in compagnia o da solo! Lo spritz hugo è ottimo anche per una apericena tra amici o colleghi, con un’ottima piadina ripiena o delle pizzette, ma anche salumi.

Se i tuoi commensali sono astemi, sappi che esiste anche la variante analcolica di questo cocktail. Basterà infatti sostituire il prosecco (alcolico) con della soda o acqua frizzante (bevande analcoliche). Il risultato sarà apprezzato da tutti coloro i quali non amano l’alcol, perché lo spritz hugo analcolico è comunque fresco e dissetante durante le giornate più calde dell’anno!

Lo spritz hugo non è però solamente uno. Infatti, ne esiste uno classico e originale, ma ce ne sono anche diverse tipologie che variano un po’ sul tema. La variante più famosa è sicuramente quella dello spritz hugo rosé, che oltre ad avere un sapore ricercato e particolare, fa molta scena dal punto di vista estetico. Infatti, in questo caso si sostituisce il classico prosecco con del prosecco rosato. Il risultato è un sapore bilanciato e frizzantino. Siamo sicuri che questo spritz hugo rosé, dato il suo colore, sia l’aperitivo preferito tra gli abitanti di Barbieland!

Come coltivare la menta a casa tua

Uno degli ingredienti imprescindibili dello spritz hugo è la menta. Essa infatti è in grado di determinare se il tuo cocktail sarà un successo o meno, quindi meglio sceglierla con cura e coltivarla direttamente a casa tua per non avere brutti scherzi.
La menta è una delle piante aromatiche più famose al mondo. Si tratta nello specifico di una pianta perenne che non ha bisogno di molte cure o attenzioni, infatti è anche detta “pianta rustica” perché cresce senza problemi in diverse condizioni climatiche e in diversi contesti. Per esempio, puoi decidere di coltivarla nell’orto in giardino oppure in un vaso che puoi tenere dentro casa o sul tuo balcone.

Le piantine di menta sono caratterizzate da piccoli arbusti legnosi che crescono tra i 20 cm e i 60 cm in altezza. I suoi fiori sono di colore bianco, ma possono virare anche al lilla e al viola in alcuni casi. Il suo profumo è inconfondibile e dona freschezza all’ambiente in cui cresce. Se decidi di posizionarla in giardino vicino ad altre piantine, sappi che può proteggerle da insetti indesiderati proprio attraverso l’odore che emana. Infatti, gli insetti risultano infastiditi da quello che noi chiamiamo “profumo di menta”.

Coltivare la menta in vaso è un’ottima soluzione per chi non possiede un giardino o per chi la vuole avere sempre sottomano e a disposizione nella propria cucina.
Il vaso che ti consigliamo di utilizzare in questo caso deve avere un diametro di circa 45-50 cm in totale perché la menta cresce molto in fretta e, nelle condizioni giuste, cresce molto!
Tienila in un luogo che sia abbastanza ombreggiato e assicurati che il terreno sia sempre umido e ricco di sostanze nutritive.
Il periodo migliore per effettuare questo tipo di trapianto è tra marzo e aprile, quando le temperature risultano essere più miti e meno sfidanti per la tua piantina.
Ricordati di annaffiarla frequentemente, ma attenzione ai ristagni d’acqua che potrebbero far marcire le sue radici e compromettere lo sviluppo! Per far fronte a questa minaccia potrai utilizzare un vaso in terracotta, indicato proprio per assorbire l’umidità in eccesso.

Coltivare la menta direttamente a casa tua per ottenere uno spritz hugo meravigliosamente frizzante è quello che ci vuole in ogni stagione!
Sei pronto a brindare con freschezza? Cin cin!

Giuggiolo: coltiva nel tuo giardino la pianta delle giuggiole

Il giuggiolo è una pianta da frutto dalla storia e dalle caratteristiche molto interessanti. Coltivarla direttamente nel proprio giardino o in un vaso capiente sul proprio balcone non è difficile e ti darà tantissime soddisfazioni. Scopri con noi tutte le sue curiosità, come coltivarlo e andrai anche tu in brodo di giuggiole!

Muffin ai mirtilli ricetta: dall'orto alla tavola una vera prelibatezza

I mirtilli sono buonissimi e per questo sono utilizzati in molteplici modi in cucina, specialmente per preparare deliziosi dolci. Una delle ricette sicuramente più famose è quella dei muffin ai mirtilli, che con il loro sapore dolce e inimitabile sanno allietare le colazioni più frettolose e le merende delle giornate più grigie. Noi abbiamo già l'acquolina in bocca!

Coltivare frutti di bosco: scopri i segreti del mestiere

I frutti di bosco sono sono famosi e rinomati in tutto il mondo. Si utilizzano in diverse preparazioni in cucina, sia dolci che salate. Che cosa aspetti a coltivare direttamente a casa tua queste meravigliose piantine? Ti sei mai chiesto come coltivare i frutti di bosco? Se sì, sei capitato nel posto giusto! Coltivare i frutti di bosco è davvero il miglior modo per passare il tempo e godere di...

Ulivo: scopri come coltivarlo e come utilizzare le olive

La coltivazione dell’olivo è diffusa in tutta Italia, soprattutto nelle zone costiere del Mediterraneo e nelle zone lacustri come quella del lago di Garda. Scopri di più su come coltivare direttamente a casa tua il tuo ulivo! Se decidi di coltivare un ulivo nel tuo giardino, questo processo potrebbe interessarti. Perché infatti, tramite le proprie olive, non produrre un po' di olio? Ci sono tantissime varietà d...

Comments (0)

No comments at this moment